La storia di Desenzano dal Garda: dalle origini ai conflitti mondiali

La Storia di Desenzano

Le origini di Desenzano sembra vadano rintracciate nell'età del bronzo (XXI-XIX secolo a.C.), nella cosiddetta civiltà di Polada concentrata nell'area tra Veneto e Piemonte. Nell'arco di tempo compreso tra il I e il II secolo d.C. un gran numero di benestanti di origine romana decise di mettervi le proprie radici (ne sono testimonianza alcune ville tuttora presenti nella cittadina); pare dunque attendibile l'ipotesi che Decentius, proprietario di un podere e di una villa di cui è possibile visitare gli scavi, abbia dato il nome alla città di Desenzano. 

A metà del XV secolo passò sotto la Repubblica di Venezia, divenendo un notevole centro commerciale e conoscendo un florido sviluppo economico determinato dal mercato del grano (il mercato desenzanese forniva anche prodotti locali che includevano vino, pesce e agrumi). Una volta caduta Venezia ad opera di Napoleone, la cittadina venne inglobata alla provincia di Brescia; ai primi dell'800, durante il Regno Lombardo-Veneto, diventò Comune.Testimone della Prima e della Seconda Guerra mondiale, Desenzano del Garda fu campo di cruenti scontri e vide i suoi palazzi per buona parte distrutti dai bombardamenti.

Desenzano del Garda